UNO SGUARDO AL FUTURO

L’impiego di AGV (veicoli di trasporto senza conducente) e FTS (sistemi di trasporto senza conducente) garantisce la flessibilità dei processi di produzione e di logistica in molti settori. Sul mercato sono disponibili versioni sempre più varie di tali veicoli e sistemi. SICK è in grado di fornire le soluzioni di sensori più adatte ai diversi gradi di complessità, dai sistemi di trasporto senza conducente o parzialmente autonomi ai carrelli di trasporto trasversale, fino ai muletti o veicoli per corridoi stretti. In tutte queste applicazioni, i prodotti SICK vengono utilizzati per la navigazione basata su contorni o riflettori, per il posizionamento preciso o approssimativo, per la misurazione e l’identificazione, nonché per il trasferimento ottico dei dati. Inoltre, questi sensori soddisfano tutte le esigenze di messa in sicurezza a norma e di protezione del personale, contribuendo a evitare collisioni, salvaguardando prodotti ed equipaggiamenti e persino eventuali tempi di inattività.

Gli AGV sono trasportatori a pavimento con un proprio azionamento, comandato in automatico e condotto senza contatto. Spingono o tirano merci e possiedono dispositivi di carico attivi o passivi. Gli FTS sono sistemi di trasporto a pavimento con azionamento interno e con veicoli comandati in automatico per il trasporto di materiale, sia indoor che outdoor. Gli FTS sono costituiti da uno o più AGV, controllo di marcia, dispositivi per la determinazione e il rilevamento della posizione, apparecchi per il trasferimento dati, infrastruttura e periferiche. I sistemi mobili di trasporto materiali sono principalmente impiegati con pallet e contenitori e sono utilizzati in quasi tutti gli ambienti industriali, con crescente diffusione anche in ambito della robotica di assistenza. SICK dispone di una vasta gamma di prodotti legati all’utilizzo di AGV e FTS: per la navigazione e il posizionamento sono adatti i laser scanner, mentre per la protezione delle persone e per evitare collisioni servono laser scanner di sicurezza, adatti anche per determinare la posizione di oggetti nonché per la misurazione delle distanze. I prodotti e le aree a magazzino vengono, invece, identificati tramite sistemi di lettura dei codici a barre montati su AGV e FTS, oppure mediante la tecnologia RFID.

Senza conducente, ma in assoluta sicurezza

Gli AGV si muovono talvolta a velocità elevate. Alcuni si spostano solo in una direzione, altri si muovono in diversi sensi di marcia: avanti, indietro e in curva. Spesso questi veicoli robotizzati trasportano carichi notevoli, il che incrementa i rischi durante la marcia. Per poter determinare i pericoli derivanti da un AGV o FTS è necessaria una valutazione dei rischi per ciascun AGV o FTS secondo le disposizioni di legge. In queste analisi vengono definite le misure di protezione o sicurezza necessarie per soddisfare tutti i requisiti di sicurezza secondo ISO 13849 / EN 1525 (e la futura ISO 3691-4). AGV e FTS possono essere messi in sicurezza a norma di legge con la tecnica di sicurezza di SICK anche a livello internazionale (UE, USA, CN). La scelta spazia da piccoli AGC (Automated Guided Carts), che si spostano in una sola direzione, a grandi AGV con commutazione dinamica del campo d’azione in relazione a velocità, direzione e funzione.

Soluzioni di sicurezza per maggiore efficienza e sicurezza di movimento

SICK fornisce soluzioni di sicurezza modulari e a norma per la messa in sicurezza a 360° di AGV e FTS, indipendentemente dal livello di complessità dei veicoli e dei sistemi. Componenti affidabili e robusti come laser scanner di sicurezza ed encoder possono essere inglobati in un’unica soluzione tramite controlli di sicurezza in relazione alle esigenze per il tipo di veicolo e il compito svolto. Ciò consente di proteggere persone e oggetti da collisioni, ottimizzare la navigazione e i percorsi, misurare distanze e determinare posizioni, nonché identificare oggetti e aree libere a magazzino, ad esempio per la gestione automatizzata dei pallet. Le soluzioni di sicurezza di SICK sono facilmente integrabili in concetti di sicurezza già esistenti e possono essere ampliate in qualsiasi momento successivo. Contribuiscono a ridurre i tempi di inattività e permettono di incrementare la produttività grazie alla maggiore precisione ed efficienza con processi sicuri e lineari, non solo in produzione e logistica.

Tre domande a Dr. Günter Ullrich, commissione tecnica FTS VDI, FORUM-FTS

Quali tendenze e sviluppi futuri si prevedono per il settore FTS?

Un’espansione mai vista! Mentre in passato gli FTS avevano compiti ristretti nella logistica di produzione, nel montaggio e negli ospedali, in futuro a questi ambiti classici di utilizzo se ne aggiungeranno altri nuovi, tra i quali l’assistenza e la possibilità di impiego degli FTS con personale non specializzato.

Su cosa si dovranno concentrare in futuro i produttori di sensori?

L’intero settore è in evoluzione: nuove applicazioni ma anche nuovi utilizzatori richiedono soluzioni 3D intelligenti. Gli FTS sono oggi al centro dell’interesse generale per la guida automatica. I confini della guida automatica su strada e della robotica di assistenza sono variabili. I veicoli diventano sempre più intelligenti perché gli utenti moderni lo richiedono specificatamente ai sistemi automatici. I sensori devono lavorare tridimensionalmente, generare ed elaborare elevati flussi di dati e devono potere essere connessi in sistemi di sensori.

Quali esigenze ne derivano in particolare per la sicurezza?

Le attuali limitazioni relative alla competenza delle persone per l’applicazione degli FTS non saranno più accettabili. I sistemi devono potere essere utilizzati ad es. negli ospedali o in case di cura con persone di vario genere (pazienti, bambini, anziani). Un altro aspetto è l’impiego all’esterno. Sistemi affidabili e sicuri, insensibili all’umidità o al calore, non sono solo l’obiettivo del settore FTS ma di tutta l’industria automobilistica.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.