La trasformazione, o come molti la chiamano la rivoluzione, digitale che l’industria manifatturiera italiana sta vivendo è non solo iniziata ma ormai giunta a compimento in molte aziende. Come si attua? Come si modula? Quale contributo l’esperienza in atto può portare?

Tre aziende leader del settore, FESTO, SEW-EURODRIVE, SICK hanno voluto mostrare nel corso di una intera giornata tematica come sono stati applicati e sviluppati i paradigmi dell’Industria 4.0 all’interno delle rispettive realtà e in rapporto alla propria clientela.

Si è svolto cosi il convegno “Smart Factory live experience. Persone, processi e tecnologie dal vivo, in un’industria 4.0” il 21 giugno 2018 presso la sede SEW-EURODRIVE a Solaro, in provincia di Milano.

Dopo un iniziale momento di welcome coffee, ha preso la parola Giorgio Ferrandino, Managing Director di SEW-EURODRIVE che ha fatto gli onori di casa illustrando le attività e il profilo dell’azienda che ha da sempre una mission specifica nel settore automazione e che da alcuni anni si è trovata “investita” dal processo 4.0.

Ha poi proseguito tenendo le fila dell’incontro Alessandro Enna, Festo Academy Manager, che ha introdotto e condotto l’approfondimento di tutte le tematiche successive, in gran parte incentrate sul “capitale umano”; sull’importanza cioè delle persone e della mentalità che si accompagna a, e in certe occasioni è condizione per, il cambiamento.

LA PERSONA AL CENTRO

La parola è passata poi a Mirko Otranto, HR Manager di SEW-EURODRIVE che è intervenuto sul tema “Cultura 4.0 come prerequisito della fabbrica digitale” illustrando come non si possa realmente attuare un cambiamento 4.0 se non si attua anzitutto una vera e propria sintonia con questo cambiamento: è una cultura abilitante che riguarda il come, le soluzioni, il gioco di squadra, lo sviluppo delle potenzialità.

LEAN e INDUSTRY 4.0

E’ stato Daniele Arosio, Lean Specialist in SEW EURODRIVE, a illustrare la parte di operations e il passaggio di trasformazione dalla vecchia concezione aziendale verso l’attuale Smart Factory, in cui sono state abbinate Lean e industry 4.0, per dirigersi verso quello che nell’obiettivo aziendale è un vero e proprio Viaggio verso l’eccellenza operativa. Tutte le fasi del cambiamento in un’ottica di qualità e efficientamento produttivo sono state e continuano a essere realizzate utilizzando per lo più prodotti e soluzioni interne. Anche il carrello navetta  AGV, che è la parte centrale di questo sistema CPS, ed è sempre visibile e tracciabile, è stato implementato in questa ottica. Il fattore umano è stato in prima posizione: gli operatori sono sempre stati coinvolti nella fase di progettazione delle cellule di assemblaggio. Tutto quanto illustrato da Daniele Arosio è poi stato visibile da vicino nel live tour pomeridiano.

Claus Melder, Senior Vice President Product Management Presence Detection per Sick ha  illustrato l’esperienza della sua azienda nell’introduzione delle tecnologie 4.0 nelle operations e nei prodotti e a lui ha fatto seguito Alessandro Canciani, Sales Manager Logistic Automation, SICK Italia per quanto riguarda Sicurezza e Navigazione SICK per AGC & Mobile Platform.

Alessandro Ferioli, Industry 4.0 Project Leader per Festo Italia ha illustrato strategie e soluzioni offerte dall’azienda per operations e end user. “Perché – ha detto – tre aziende si trovano insieme a realizzare un evento come questo? E’ semplice: la supply chain è superata, oggi si parla di value chain, nella quale dal raw material fino al cliente finale tutti i soggetti sono coinvolti”.

Stefano Braghini, Senior Solution Sales Executive,  4.0, IoT & Digital Supply Chain di SAP Italia ha illustrato la strategia di SAP nell’accompagnare le aziende al 4.0.

Nel pomeriggio si è svolto il tour aziendale, nel corso del quale i partecipanti hanno potuto vedere dal vivo come funziona una Smart Factory dopo aver appreso dagli interventi e dalle testimonianze della mattina quali siano i ruoli chiave delle persone dedicate alla implementazione delle tecnologie smart, dei processi e delle soluzioni a valore aggiunto.

Nello stabilimento di Solaro i convenuti hanno potuto apprendere come Industria 4.0 non sia alcunché di teorico o astratto ma al contrario qualcosa di reale che si può vedere in azione, toccare con mano e – perché no – applicare nella propria realtà aziendale.

Per guardare il video dell’evento clicca qui: https://hubs.ly/H0cK7cH0

L'immagine può contenere: spazio al chiusoNessun testo alternativo automatico disponibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.