Una nuova area espositiva all’interno del Museo del Patrimonio Industriale di Bologna cercherà di coinvolgere adolescenti e adulti sui temi dell’Industria 4.0 mostrando loro la Fabbrica del Futuro. Il progetto è promosso dalle imprese fondatrici dell’Associazione Amici del Museo.

Le nuove tecnologie dell’industria avanzata saranno poi il tema di incontri che avverranno nei nuovi spazi e che affronteranno il tema dell’impatto di Industria 4.0 su lavoro, formazione e riqualificazione del capitale umano.

Si intende così aggiornare e approfondire la tematica del work in progress delle imprese nell’ambito della implementazione delle advanced manufacturing strategies e del ridisegno di Operation e Supply Chain.

In questa ottica sono previsti eventi di confronto in ottica di benchmarking su quanto realizzata dalle aziende che hanno già avviato il proprio percorso di digitalizzazione per  cogliere al massimo le potenzialità del 4.0 in ottica di vantaggio competitivo.

Il 4.0 è infatti una grande occasione di networking non solo per i  sistemi produttivi delle aziende ma anche quando non soprattutto per i collaboratori che parlano lo stesso “linguaggio”, un linguaggio nuovo e che mette quotidianamente alle prese con nuove sfide e nuove opportunità.

All’evento inaugurale della nuova area del Museo del Patrimonio industriale sono state affrontate tematiche che sembrano rivoluzionare la stessa idea di “museo” quali a esempio l’intelligenza artificiale e lo IOT, l’internet delle cose.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.