manutenzione 4.0

Nell’era di Industry 4.0, caratterizzata dalla crescente dinamicità e complessità dei processi produttivi, la manutenzione assume un’importanza strategica per l’ottimizzazione del valore aggiunto. La possibilità di evitare fermi di produzione imprevisti si traduce direttamente in una maggiore efficienza dell’impianto. Come azienda all’avanguardia nel settore della tecnologia di azionamento, SEW-EURODRIVE offre diversi pacchetti/servizi di manutenzione fortemente orientati alla mo­dularità e alla customizzazione, riassunti all’interno di un sistema modulare chiamato CDS (Complete Drive Service).

Il CDS di SEW-EURODRIVE: un sistema di servizi adattabile alle esigenze individuali.

SEW-EURODRIVE non si limita a proporre al cliente dei semplici pacchetti preconfezionati, ma prima di tutto cerca di capire la sua situazione, le sue esigenze, le criticità presenti, e solo a quel punto con­corda con lui le modalità di intervento che ritiene più opportune.

Il CDS è una soluzione che mira a seguire il cliente fin dalla pre­vendita, dalla fase di dimensionamento e assistenza precedenti l’emissione della conferma d’ordine, che prosegue durante la messa in servizio e che si conclude con i successivi piani di manutenzione programmata una volta che l’impianto è stato avviato.

Per prima cosa viene effettuata la mappatura di tutta la tecnologia installata nell’impianto e di quella presente a magazzino attraverso il CDM (Complete Drive Management), uno dei moduli del CDS. Vengono poi elaborati tutti i dati disponibili e successivamente, in base ai risultati ottenuti, viene proposto al cliente un pacchetto di servizi personalizzato.

Tra le attività proposte da SEW-EURODRIVE vi è ad esempio quella di ottimizzazione/razionalizzazione delle macchine installate sull’impianto, che porta vantaggi come la gestione più semplice dei riordini, del magazzino ecc.; oppure le diverse soluzioni di retrofit, mirate a eliminare tecnologie obsolete o per garantire risparmio ed efficientamento energetico. O ancora varie soluzioni di manutenzione preventiva o predittiva. In tutti i casi l’azienda cerca di passare ai suoi clienti l’idea che fare una manutenzione programmata è la strada da seguire e che evitare l’intervento al guasto è il primo passo per ottimizzare la gestione del proprio impianto. I clienti di SEW-EURODRIVE possono dunque contare su un servizio di manutenzione  affidabile, pianificato e competente.

L’Online Support: i vantaggi della digitalizzazione.

 Per rispondere alle esigenze dei clienti, che sempre più spesso manifestano la necessità di reperire informazioni tecniche, effettuare richieste di supporto e intervento, e interagire in maniera rapida e facile con l’azienda, SEW-EURODRIVE mette inoltre a disposizione la piattaforma Online Support sul sito www.sew-eurodrive.it, una soluzione web-based che  permette in tempo reale un miglioramento  dell’efficienza del supporto tecnico, riducendo al tempo stesso tempi e cosi per le attività di manutenzione e riparazione.

Investire nella manutenzione: un must per un’azienda in continua evoluzione.

Investire nei servizi di manutenzione è un dovere per le aziende che abbracciano la cultura dell’innovazione. Oggi sono ancora molte le aziende, soprattutto di medie e piccole dimensioni, che a causa di vari fattori – mancanza di risorse, di uomini e mezzi, difficoltà di gestione, ecc. – mantengono un approccio tradizionale. Si registra però una tendenza, soprattutto nelle grandi aziende, a investire per andare verso una manutenzione predittiva, oltre che preventiva, e organizzata.

SEW-EURODRIVE ha investito molto sull’innovazione dei servizi di manutenzione, in particolare sul Condition Monitoring, ovvero  sul rilevamento in tempo reale delle condizioni dell’impianto. Insieme allo sviluppo di nuove tecnologie è stato anche favorita l’implementazione sui singoli componenti, spesso integrati alle tecnologie di azionamento e funzionali al monitoraggio delle condizioni di esercizio degli stessi. Un’ulteriore dimostrazione di quanto l’azienda creda nella cultura della manutenzione. 

La professione del manutentore: nuove responsabilità e nuove competenze.

Questa evoluzione della manutenzione ha come conseguenza il cambiamento della professione del manutentore. Oggi non può più permettersi di essere soltanto un “tecnico”, ma deve possedere competenze decisionali, di controllo, di capacità di valutazione di costi e benefici, di sicurezza, di problem solving e, soprattutto, di capire l’impatto delle proprie decisioni sui processi produttivi.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here